2019, La dea Fortuna racconta di una coppia consolidata formata da Arturo e Alessandro che insieme da più di 15 anni forse hanno perduto il senso del loro amore e sembrano stare insieme stancamente. Vai alla recensione », "Che fai il geloso? Lo cantava Bobby Solo nel 1965 ma da allora non è cambiato (quasi) niente. Vai alla recensione », In La dea fortuna ci sono due film: uno solare, che racconta storie di coppie, felici o scoppiate o intente a proteggersi con malinconica fermezza dai guasti della vecchiaia; e uno notturno, che rievoca incubi lontani, paure e disastri infantili malamente sotterrati. Dopo 15 anni ("15 anni e mezzo" e quel mezzo dice tutto), il rapporto tra Alessandro (idraulico) e Arturo (traduce testi di filosofia rimpiangendo una carriera universitaria che non ha mai di fatto intrapreso) mostra le crepe dell'abitudine e del dato per scontato. Cast corale impeccabile. Cast La Dea Fortuna Un film di Ferzan Ozpetek . L'intreccio passa in secondo piano. Un anno prima il fratello di Ferzan era gravemente malato e sua cognata aveva chiesto a lui e al suo compagno di occuparsi dei due nipoti. Lei mi parla ancora di Pupi Avati in prima assoluta su Sky Cinema e in streaming su NOW TV, Netflix, le migliori Serie TV del 2021 (aggiornate a gennaio), Grande Fratello Vip, Dayane Mello fa Scandalo e finisce sulle Reti brasiliane: ecco cosa è successo. Ozpetek affronta il tema di come rigenerare un rapporto [...] Film capolavoro. E certo il fidanzato Stefano Accorsi, traduttore alle prese con un filosofo del Settecento, non contribuisce granché (nel cinema italiano, tutti abitano al di sopra del loro stipendio). Ma stavolta con un fondo di cupezza in più: la coppia formata da Arturo (Stefano Accorsi) e Alessandro (Edoardo Leo) dopo 15 anni è in crisi, e l'arrivo di Annamaria (Jasmine Trinca), ex fidanzata di Alessandro e cara amica [...] La macchina da presa s'insinua illuminando come fosse una torcia quell'ambiente antico e per nulla rassicurante, [...] Un film dedicato all'Amore, quello con la "A" maiuscola, che supera  tutti [...] Vai alla recensione ». I cinefili raffinati avevano già trovato, dopo scarsi dieci minuti, tutti i ben noti difetti del suo cinema (dinamiche relazionali ingabbiate negli schemi piccolo-borghesi, la ossessione per l’univer [...] La scena, che oggi orgogliosamente vi facciamo vedere, da sola vale il film e ne abbiamo parlato nell'articolo La Dea Fortuna: 5 ottimi motivi per andare a vedere il film di Ferzan Ozpetek. "La dea fortuna" di Ferzan Özpetek: le immagini del film con Stefano Accorsi ed Edoardo Leo. - MYmonetro 3,27 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari. La vita straordinaria di David Copperfield, ©2001 - 2021 Anicaflash S.r.l. La recensione de La Dea Fortuna, il film di Ferzan Ozpetek al cinema dal 19 dicembre 2019 con Jasmine Trinca, Edoardo Leo e Stefano Accorsi nel cast. La Dea Fortuna, il nuovo film di Ferzan Ozpetek con protagonisti Stefano Accorsi, Edoardo Leo e Jasmine Trinca, arriva prima del tempo in streaming.Già disponibile on demand per noleggio e acquisto sulle più famose piattaforme digitali. C'è la sua solita corte LGBTQ-friendly, con l'immancabile Serra Yilmaz, Filippo Nigro con l'Alzheimer e la transgender Cristina Bugatty, di cui invero [...] Il titolo, La dea Fortuna, fa riferimento anche al Santuario della Fortuna Primigenia che si trova a Roma e dove il personaggio interpretato dalla Trinca lavora. il cinema è una scienza dell'immagini di una realtà proiettata su un utopia da rendere vivibile,  cosa irraggiungibile. Il cast di La dea Fortuna mette insieme Stefano Accorsi (Arturo) che ritrova Ozpetek dopo Saturno Contro, con Edoardo Leo nei panni di Alessandro (da ricordare per la fortunata trilogia di Smetto quando voglio), mentre dà volto e anima ad Annamaria la splendida ed elegantissima Jasmine Trinca. Non ho fatto nulla di male". Bentornato, Regno di Oz-petek! Dialoghi lentissimi, troppe storie sovrapposte e affastellate, troppe porte aperteenon richiuse. Il film è stato girato in gran parte a Roma ma anche in Sicilia e in particolare a Bagheria. “Quando giro un film mi sento vivere”. Leggi la recensione completa del film La Dea Fortuna. Racconta storie d'amore amicizia passione. (Federico Gironi - Comingsoon.it) Il film è gradevole e si vede volentieri ma ha alcuni difetti di sceneggiatura che non ti aspetteresti da una coppia collaudata (Ozpetek Romoli). Non c'è pathos tra i protagonisti e i bambini e il cambio repentino della nonna malefica è [...] Sia il cinema che la realtà  hanno  sette miliardi di chiavi di lettura, una per ogni singolo uomo biblico [...] Il film però si lascia vedere. La Dea Fortuna, però, fa riferimento anche al Santuario della Fortuna Primigenia che si trova a Roma e dove Annamaria lavora. Guida completa all'offerta cinematografica di un Natale da record. Completano il cast del film Barbara Alberti, Filippo Nigro (che ricordiamo anche ne Le fate ignoranti e La finestra di fronte) e Serra Yilmaz, vera e propria attrice-feticcio nonché portafortuna di Ferzan Ozpetek, che l'ha voluta in ben 7 film. Grande ritorno di Ozpeteck con i suoi momenti sentimentali fatti di lunghi sguardi, di carezze, di durezza e tenerezza, di colori tenui e colonna sonora da favola. Il problema di base è uno scontro interno tra il suo voler essere umano e vero e l'esigenza di creare [...] Vai alla recensione », La Dea Fortuna ha un segreto, un trucco magico. Ma Arturo e Alessandro, fra loro molto diversi, non sanno più esprimere la complicità di un tempo. L'intreccio passa in secondo piano. E’ anche una nuova incursione nel territorio in cui l'autore de Il bagno turco si muove meglio: quello del melò. Film 2019 Vai alla recensione ». Ozpetek sa rendere cioè credibile l’idea che la famiglia è davvero solo il luogo dove ci si vuole bene... dove il collante più forte rimane l’Amicizia con il suo carico di affetti e solidarietà: la … Pochissimi commenti all'uscita, segno delle perplessità che questo film lascia, ci sono, come capita spesso ultimamente, almeno 20 minuti in più. OZPETEK racconta Scopri il nuovo trailer di #LaDeaFortuna, il nuovo film di Ferzan Ozpetek dal 19 dicembre al cinema. E nonne il desiderio di lasciare la risposta allo spettatore. Ferzan Ozpetek né La Dea Fortuna si avvale anche della presenza di Mina che ha collaborato con la canzone Luna Diamante, scritta da Ivano Fossati. Una sequenza nei primi minuti dal sapore macabro e spettrale, consequenziale anche alla misteriosa presenza di un individuo ignoto che inquadra, da dietro una macchina da presa, stanze oscure di una villa buia che sembra infestata da fantasmi, ma le urla finali della stessa sequenza da thriller sono reali, di umani. I fan del regista italo-turco ritroveranno nel film il cinema che amano, ma questa volta ci sono più misura, maturità e verità. Il lirismo consiste nelle immagini, nei dialoghi, nei personaggi, nelle sequenze. L’inizio è la fine e la fine è l’inizio. Un film basato su una storia vera. Produzione: R&C Produzioni, Faros Film, Warner Bros. ... senza sosta, il nostro team rifornisce, meticolosamente, i contenuti del portale. Il film ha ottenuto 8 candidature e vinto 3 Nastri d'Argento, 4 candidature e vinto un premio ai David di Donatello, In Italia al Box Office La Dea Fortuna ha incassato 8,3 milioni di euro . 17.12.2019 - Autore: Mattia Pasquini Vanaf 21 januari 2021 geniet je van de nieuwe film La dea Fortuna, met in de hoofdrol een hartverwarmende Italiaanse familie.. Juist dit najaar is deze bioscoopfilm van de bekende regisseur Ferzan Özpetek precies wat je nodig hebt: het ontroerende verhaal is uit het leven gegrepen en zal zorgen voor een heerlijk hoopgevende bioscoopbeleving, met levendige muziek en een warme sfeer. Come fai a tenere per sempre con te qualcuno a cui vuoi molto bene? É disponibile on demand La dea fortuna, il nuovo film dell’apprezzato regista Ferzan Özpetek, noto soprattutto per pellicole come Le fate ignoranti, Saturno contro e Napoli velata.Nel 2020, il film ha vinto 2 David di Donatello e 3 Nastri d’Argento con premi per la miglior attrice protagonista a Jasmine Trinca e la miglior colonna sonora o canzone all’artista aostano Diodato. - Italia, Vai alla recensione », Si torna indietro nel tempo guardando questo ultimo film di Ozpetek, non tanto per gli ambienti, la fotografia ed i personaggi ormai interpretati dai medesimi "iconici" attori, quanto per quel senso di retorica propagandistica, che si avverte palesemente nel guardare questo lavoro. Se il metro di paragone fosse quello delle stucchevoli fiction proposte dalla nostra tv nazionale potrei anche comprenderlo, ma qui parliamo di un'altro categoria. E lui ti scende fino al cuore e da quel momento quella persona sarà per sempre con te. Temi sociali difficili. Sono quindici anni e mezzo che Arturo e Alessandro hanno una relazione, che procede nonostante i tradimenti (mai segreti) di Alessandro e una crisi strisciante. Alessandro e Arturo sono una coppia da più di quindici anni. Arturo e Alessandro stanno insieme da più di 15 anni e forse hanno perduto il senso del loro amore. La Dea Fortuna giunge in una coppia che ormai sembra al capolinea. La Dea Fortuna (2019): curiosità, citazioni, frasi celebri, aneddoti, note, trivia sul film e sui realizzatori del film. Si è trattato in questo caso di un movimento collettivo, esplicitato nella scena in cui tutti ballano sotto la pioggia (quando all’inizio sarebbe dovuta essere solo Annamaria a ballare). Con Stefano Accorsi , Edoardo Leo , Jasmine Trinca , Sara Ciocca , Edoardo Brandi, Barbara Alberti, Serra Yilmaz . In La dea fortuna ci sono due film: uno solare, che racconta storie di coppie, felici o scoppiate o intente a proteggersi con malinconica fermezza dai guasti della vecchiaia; e uno notturno, che rievoca incubi lontani, paure e disastri infantili malamente sotterrati. Arrivano due bambini a casa loro,figli di una ex ragazza  di Alessandro,e si trovano a gestire una situazione nuova ,a volte paradossale . Una commedia drammatica che punta comunque alla felicità, nonostante tutto, affidandosi magari alla Dea Fortuna. Sono con delicatezza e precisione tratteggiate [...] Vai alla recensione ». Ad accelerare (o risolvere) la crisi arrivano i due figlioletti di un'amica comune, Annamaria. Vai alla recensione », Alessandro, idraulico fascinoso (Edoardo Leo), e Arturo, intellettuale fragile (Stefano Accorsi), sono una coppia consolidata ma in crisi. Vai alla recensione », Il desiderio, anzi il piacere, di parlare del nuovo film di Ferzan Ozpetek deve farsi a largo un po’ a fatica tra il gran frastuono dei giudizi prêt-à-porter che ne sono seguiti. Vai alla recensione », In un'estate romana (qualche giorno prima della festa dei Santi Pietro e Paolo, il 29 giugno) dove tutti vanno in giro in sciarpa e giacca, e i bambini già fanno i compiti in casa di pomeriggio, prende le mosse con le immagini riprese da un iPhone alla festa in terrazza di un matrimonio gay, la nuova storia firmata per lo schermo da Ferzan Ozpetek, ufficiale ed ecumenico cantore cinematografico di [...] Özpetek La Dea della Fortuna Esce il 19 dicembre, in tutte le sale, l’ultimo film di Ferzan Ozpetek “La Dea Fortuna”, con Stefano Accorsi, Edoardo Leo e Jasmine Trinca «Se piangi se ridi, io sono con te... perché tu sei parte di me». Vai alla recensione », La prima scena è una soggettiva, anonima, che, in piano sequenza, si muove nelle stanze di una dimora, non precisata (si capirà verso la fine del film, quando le immagini tornano a quel luogo), ampia, buia, affrescata con dipinti macabri, colma di oggetti, statue, tra cui un crocefisso, libri. Ozpetek torna a raccontare i misteriosi tormenti dell'animo umano. Vai alla recensione », L'amore. Scopriamo dove è stato girato, dove si trova la casa di Edoardo Leo e Stefano Accorsi e Compralo subito. Vai alla recensione », Innanzi tutto vorrei capire come un qualsiasi amante del cinema o critico che tal si professa, possa minimamente valutare questo come un buon film. Pagina 1/0 La regia mi è piaciuta molto. L'Alzheimer è un tema delicato, e la scena è davvero poetica, toccante. A rinnovare la loro relazione è l'arrivo nella loro vita di due bambini di nove e dodici anni affidatigli per qualche giorno da una loro carissima amica, [...]. Però non ancora al botteghino bensì in filmografia, perché "La Dea Fortuna" va a inserirsi nel percorso ormai ventennale inaugurato nel remoto '97 con "Il bagno turco - Hamam" e proseguito in nome e per conto di una tonalità e un taglio che [...] La Dea fortuna ci racconta le difficoltà di essere genitore qualunque sia il sesso . Continuare a fare film così è accanimento terapeutico per una tipologia vecchia che fa acqua da tutte le parti. La colonna sonora del film è composta da musiche originali - 9 pezzi e una bonus track - e da 5 brani di repertorio, per un totale di 14 tracce. A rinnovare il senso di quella unione è l'arrivo nella loro vita di due bambini di nove e dodici anni affidatigli per qualche giorno da una loro carissima amica, Annamaria, che deve affrontare alcuni problemi di salute. Vai alla recensione », Faber est suae quisque fortunae, e Ferzan Özpetek non si sottrae: il suo tredicesimo lungometraggio di finzione, La Dea Fortuna, ci riconsegna quel che il regista turco trapiantato in Italia è stato, quel che è e quel che sarà, anzi, potrebbe essere. Leo adorabile, mai visto così bravo a parte in perfetti sconosciuti. Poi arriva la Dea Fortuna, cioè il caso. Un giorno Annamaria (Jasmine Trinca), la migliore amica di Alessandro lascia in custodia a lui e al suo compagno i due figli e l'improvviso arrivo dei bambini nelle loro vite dà una svolta alla coppia e alla noiosa routine in cui sono caduti. La Dea Fortuna fa gridare "bentornato Ozpetek, tu e i tuoi film corali pieni di amore e vita ci mancavate" Dopo tanti anni insieme l'amore non finisce, ma si trasforma. Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale. Lei, madre single, deve entrare in ospedale per una grave malattia. In "La Dea fortuna" si narra la storia di una coppia omosessuale in crisi che comunque riesce a trovare la forza di non separarsi grazie all'appoggio morale e al valore dell'amicizia trasmesso dai propri vicini di casa [...] In ogni personaggio. Vai alla recensione », Non il meglio di Ozpetek ma resta un film gradevole e niente affatto banale. | Commedia, +13 [...] Una fotocopia brutta e sbiadita non è più sufficiente a salvare questo film di Ozpetek rispetto ai colori di un glorioso passato. Grande affresco di un maestro che guarda alla sua vita per parlare a tutti noi. Jasmine Trinca si aggiudica il premio come miglior attrice protagonista. Il film non mi ha convinto completamente. Il personaggio di Arturo è stato invece affidato a Stefano Accorsi, la cui prima collaborazione con Ferzan Ozpetek, Le fate ignoranti, risale al 2001. Per capire chi o cosa sia la Dea Fortuna che dà il titolo al film, basta guardare il teaser trailer uscito a settembre e ascoltare cosa dice in apertura il personaggio di Jasmine Trinca: “La dea Fortuna è un segreto, un trucco magico. Consigli per la visione di bambini e ragazzi. Bentornati nel Regno di Oz-petek dove non esistono solo due sessi, dove si mangia e si balla insieme su una terrazza romana (in zona Ostiense), si vive fra sfumature smaltate color lapislazzuli e si mostra il cuore, qualche volta litigando ad alta voce, qualche altra guardandosi intensamente negli occhi. Non ho fatto nulla di male... Ti abbiamo inviato un'email per convalidare il tuo voto. Mistero, appunto. I momenti focosi sono diminuiti, lasciando spazio a un grande affetto. Vai alla recensione », "La dea fortuna" nella sua corsa talvolta inciampa ma, nonostante ciò, riesce a raggiungere il traguardo a testa alta. Un condominio che è una famiglia allargata, un Eden delle varietà sessuali. Arturo e Alessandro sono una coppia consolidata, ma il loro è un rapporto stanco. Ora con «La Dea Fortuna», in cosceneggiatura oltre al consueto Gianni Romoli anche con Silvia Ranfagni, in chiave di commedia non priva di scivolate melò, tocchi farseschi, bruscoli horror, [...] Devi guardarlo fisso, prendi la sua immagine, chiudi di scatto gli occhi, li tieni ben chiusi. Edoardo Leo e Stefano Accorsi sono una coppia in crisi, scombussolata dall'arrivo di un'amica e dei suoi figli. Il tutto corredato da elementi che funzionano: belle location, ottima musica, un pizzico di vanità che non guasta mai. Alessandro e Arturo arrivano a compiere una scelta totalmente folle..ma ogni grande amore nasconde in sé un briciolo di pazzia. La passione sì è affievolita e i motivi di scontro sono molteplici, alcuni pretestuosi. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Protagonisti del film Stefano Accorsi ed Edoardo Leo. Il grande ritorno di Ferzan Ozpetek sul grande schermo con Stefano Accorsi, Edoardo Leo e Jasmine Trinca.  storie di vita  , che potrebbero sembrare talvolta  eccezionali ,ma che in realtà analizzate Durante una festa piomba nella loro bella casa dietro piazza Bologna Annamaria, la migliore amica di Alessandro nonché colei che gli presentò Arturo. E con un pizzico di magia, ridisegna i confini di un sentimento ormai stanco, donandogli nuova linfa. Si ride e si piange, insomma, come nei melodrammoni di una volta aggiornati, ovviamente, all'estetica del contemporaneo. Il Natale secondo Özpetek. Warner Bros. Entertainment Italia, R&C Produzioni, Faros Film La maturità dei sentimenti – La dea fortuna. [...] Non saranno d'accordo, immagino, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, i quali probabilmente non andranno a vederlo; e d'altra parte, con senso della misura, il cineasta turco/italiano aggiunge sulle note di regia: "Il film non nasce dal desiderio di intervenire [...] Regia di Ferzan Ozpetek. Nei suoi momenti migliori il film si libra con l'afflato lirico di un'aria verdiana, come la canzone di Mina e Fossati che fa da libretto; nei passaggi meno ispirati intrattiene come una canzonetta estiva di quelle con i movimenti ripetuti tutti insieme, perché il cinema di Ozpetek è codificato nell'immaginario collettivo e la ripetizione fa parte del suo richiamo. La dea Fortuna: recensione del film di Ferzan Özpetek . Il regista torna ai suoi temi più cari, al suo mondo interiore dove tutto ritorna nei [...] Ozpetek mette a confronto una ragazza madre ci due figli che preferisce una vita semplice agli sfarzi della casa materna . 33 talking about this. La dea Fortuna è un segreto, un trucco magico - recita il primo trailer del film dando il senso all'intera storia - Come fai a tenere per sempre con te qualcuno a cui vuoi molto bene? Annamaria deve fare alcuni esami diagnostici e affida i figli alla coppia di amici, che dovranno fare i conti con una responsabilità genitoriale forse mai nemmeno immaginata, nonché con la capacità dei bambini di metterti di fronte a quello che sei veramente. A mio avviso il migliore film di Ferzan. La Dea Fortuna - Un film di Ferzan Ozpetek. Commedia, Italia, 2019. In “La Dea Fortuna” c’è il suo sigillo in ogni scelta fotografica, caratteriale e di scrittura. Vai alla recensione ». La Dea Fortuna (2019), scheda completa del film di Ferzan Ozpetek con Stefano Accorsi, Edoardo Leo, Jasmine Trinca: trama, cast, trailer, gallerie, boxoffice, premi, curiosità e news. La Dea Fortuna è disponibile a Noleggio e in Digital Downloadsu TROVA STREAMING Auguri e buona fortuna. La Dea Fortuna è stato girato in parte in Sicilia, in particolare a Bagheria, e si basa su un copione scritto dallo stesso Ozpetek insieme a Gianni Romoli (suo collaboratore per altri 8 film) e Silvia Ranfagni. Alessandro e Arturo si ritrovano improvvisamente genitori part-time, responsabilità che non immaginavano, e [...] Vai alla recensione », LA DEA FORTUNA di Ferzan Ozpetek mi sembra una buona evoluzione postmoderna dell'arcaico ''Le Fate Ignoranti'', dove l'omogenitorialità e la fluidità affettiva fanno da filo conduttore nel nuovo film corale del regista turco romano. . Vai alla recensione », Nelle prime scene del nuovo film lo spettatore si trova immerso nel consueto mondo di Ferzan Ozpetek. Il registro è più musicale che cinematografico, a volte da opera, a volte da operetta. La presenza dei ragazzi li obbligherà a fare i conti con tutto, fra liti, ammissioni, rimpianti. Vai alla recensione », Cosa dire di più oltre al titolo e al voto? With Stefano Accorsi, Jasmine Trinca, Edoardo Leo, Serra Yilmaz. Un film dall'energia vitale insopprimibile che ci fa ridere, commuovere, ci fa sentire parte di un'umanità dolente e spaventata. Vai alla recensione », Nella prima parte del film, l'idraulico Alessandro(Edoardo Leo) riempie il  palcoscenico del film dando  movimento con le tante sfumature che lo compongono  soprattutto in alcuni momenti in cui il film risulta un po mono tono  La Dea Fortuna si toglie la benda e guarda alla vita, alle storie reali, alle emozioni. Lo dimostra il nuovo lavoro di Ferzan Ozpetek, «La dea fortuna», che è tutto giocato proprio sul binomio commedia/melodramma. Partecipano al film poi la scrittrice e sceneggiatrice Barbara Alberti, Serra Yilmaz tra le attrici che maggiormente ricorrono nelle opere del regista turco e Filippo Nigro che ha lavorato con Ozpetek sia per Le fate Ignoranti che ne La finestra di fronte. In realtà, in La dea fortuna ci sono molti film e molti tratti di Ferzan Ozpetek, da quelli fatti di carne a quelli fatti di fantasmi. Un nuovo film di Ferzan Ozpetek è sempre un momento di gioia e dopo 2 anni dalla sua precedente fatica, il suggestivo Napoli Velata, arriva La dea Fortuna, con cui il regista di origini turche torna ad affrontare i misteriosi tormenti del cuore e dell'animo umano regalandoci - un nuovo dolce-amaro capitolo del suo personalissimo racconto che sembra riportarci indietro al fortunatissimo - e bellissimo - Le fate ignoranti. Quali sono le location de La Dea Fortuna, il film di Ferzan Ozpetek? Leo (bravissimo e inaspettato,finalmente un po meno coatto) e Accorsi ( un po artificioso e poco credibile nel pianto sul traghetto)sono due allegri e promiscui omosessuali senza un progetto e senza senso. Arturo (Accorsi) e Alessandro (un bravissimo Edoardo Leo) sono una coppia scoppiata da tempo, fra tradimenti, passione esaurita, routine. 2 David di Donatello: per la canzone originale di Diodato e l'interpretazione di Jasmine Trinca. Accorsi sembra imbalsamato tanto il suo personaggio è uno stereotipo senza spessore. distribuito da Warner Bros Italia. rimanendone  profondamente coinvolto . Nel tempo la passione si è trasformata lasciando spazio a molteplici [...] E a tratti c'è solo il silenzio di quando si ha veramente paura. Dopo il sofferto ritorno alle origini di Rosso Istanbul e le misteriche peregrinazioni i di Napoli velata, Ferzan Ozpeteck approda nuovamente a Roma, la sua seconda patria, e in una multietnica zona dell'Ostiense, a parte una suggestiva trasferta palermitana, mette in scena un colorato e dolente teatro umano con il calore avvolgente che gli è caratteristico. Specchio d'una magìa che è, appunto, quella dell'amore e in qualche modo dei suoi prodigi tra casualità e opzioni coscienti. L'ingresso dei due giovanissimi nelle vite di Arturo, scrittore frustrato e costretto per vivere a fare il traduttore, e di Alessandro, un idraulico, porta ad una svolta modificando quella che era diventata una stanca routine. Già da tempo al regista piace dare lo spunto e lasciare la storia aperta: allo spettatore il compito di capire e poi di concludere. Cioè Annamaria, ex di Alessandro, con i due figli nati da padri diversi, che deve "parcheggiare" per tre giorni. Con lei i suoi due figli, una bambina di undici anni e un bambino di otto; Martina e Sandro, [...] Nonostante la passione e l'amore si siano trasformati in un affetto importante, la loro relazione è in crisi da tempo.